15 settembre 2012

"Freedom" (Libertà)

Franzen Jonathan - Freedom

In breve: al centro del romanzo, è il triangolo formato dai due coniugi Walter e Patty Berglund, e dall'amico di Walter, Richard, musicista rock che consegue una certa fama nella scena indie. Walter e Patty hanno due figli, Jessica e Joey - quest'ultimo fin da giovane si pone in contrasto con le radici democratiche della famiglia, affamato di profitto si fa coinvolgere in una serie di loschi traffici.

Cosa c'è di bello: come nel romanzo precedente, le "Correzioni", Franzen si rivela abilissimo nel ritrarre personaggi, stati d'animo, dialoghi e relazioni. I personaggi sono tenuti insieme da una trama coerente e affascinante, senza bisogno di ridicoli colpi di scena o strani sotterfugi.

Cosa c'è di brutto: con l'eccezione di qualche capitolo in cui l'autore si dilunga forse un po' troppo, il libro è tutto molto bello, come il precedente. Forse i personaggi sono meno realistici e questo trasforma il tono, la sostanza del romanzo, facendolo a tratti assomigliare a una favola e togliendogli tensione.

Giudizio finale: dei due romanzi di Franzen, "Correzioni" mi è piaciuto di più, anche se "Freedom", se possibile, è scritto ancora meglio.

Voto: 8/10

Nessun commento:

Posta un commento